Ricerca

La Storia

L’istruzione pubblica a Termini Imerese ha inizio nel XVII secolo, quando i padri gesuiti danno vita al Collegium Studiorum. I Gesuiti curarono l’istruzione della gioventù termitana benestante, insegnando umane lettere, e scienze umane e divine. Quando nel 1767 il Ferdinando III di Sicilia, del casato dei Borbone di Spagna, espulse i Gesuiti da Palermo e da tutto il Regno di Sicilia, le scuole gesuitiche vennero anch’esse chiuse; l’istruzione venne affidata a professori privati, perlopiù sacerdoti. Nell’ex collegio gesuitico si continuò pertanto ad impartire lezioni: esso divenne Collegio degli studi di Termini. Ma il rinnovamento degli studi a Termini Imerese si ebbe quando il dottor Antonino La Manna (1771-1844) e il canonico Giuseppe Balsamo (1768-1851) iniziarono a riformare il Collegio degli studi di Termini aumentando, perfezionando le cattedre e aggiornando i programmi dando alla scuola un’impronta “liceale” più moderna. Con l’annessione della Sicilia al Regno d’Italia nel 1861 viene istituito ex novo un ginnasio, auspicando anche la nascita di un liceo. A dirigere il nuovo regio ginnasio fu il dotto Giuseppe Antonio Gallegra. Vi insegnarono, oltre allo stesso Gallegra, il sac. Giuseppe Scialabba–Gatto, Francesco Mormino Conti, il sac. Scialabba-Gullo, Giovanni Calderone e il sac. Agostino Giuffré-Scaletta. Nel 1862 oltre al ginnasio è presente a Termini Imerese anche il liceo, che durerà solo un anno: era diretto dal dotto Liborio Arrigo. A seguito del colera del 1866-67 le scuole cittadine vengono totalmente disertate, non si ebbe alcun iscritto e fu stabilita una sessione straordinaria degli esami di licenza ginnasiale. Dal 1863 al 1923 a Termini Imerese sarà attivo soltanto il ginnasio, anche se l’amministrazione municipale più volte ha tentato di istituire in città un liceo comunale, deliberandone l’impianto. Dal 1911 al 1923 presso il ginnasio termitano si attuò un’importante sperimentazione didattica: oltre al ginnasio classico si istituì il corso magistrale, nato a seguito della legge Credaro 21 giugno 1911 n. 861. Il ginnasio magistrale fu una sperimentazione didattica che aveva il compito di formare i futuri maestri elementari. S’istituì nelle sedi di ginnasio isolato, ovvero privo della continuazione di studi liceali. Il corso di Termini Imerese fu tra i primi d’Italia ad essere costituito. Nel 1923 i corsi magistrali vengono aboliti a seguito della Riforma Gentile che andava ad istituire gli Istituti magistrali. Grazie all’interessamento del locale Partito Nazionale Fascista, rappresentato dal consigliere comunale Giuseppe Sciarrino, il consiglio civico si fa promotore dell’istituzione del liceo, facendo istanza al ministro della pubblica istruzione Giovanni Gentile ed interessando l’on. Giuseppe Scialabba. Questi, assieme ai rappresentanti del PNF, durante un incontro avvenuto a Palermo col ministro Gentile, presentò le richieste dell’amministrazione comunale che desiderava fortemente la nascita di un liceo a Termini Imerese. Il ministro assicurò il suo intervento favorevole. E nella successiva seduta del consiglio comunale viene deliberato di aggregare al ginnasio un liceo classico. È il 15 luglio del 1923: nasce il liceo classico. Il 5 settembre 1934 l'amministrazione municipale intitolerà il liceo all'illustre concittadino Gregorio Ugdulena. Dall’a.s. 2012-2013 a Termini Imerese è stata aperta una sezione di Liceo Artistico con indirizzo di Architettura e ambiente e dall’ anno scolastico 2014-2015 è stato attivato il secondo indirizzo di Arti Figurative. Dall’a.s. 2016-2017 è stata aperta a Caccamo una sezione di I.P.S.S.E.O.A, nella quale sono attivi i seguenti indirizzi: Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera, Prodotti Dolciari, Artigianali e Industriali, Accoglienza Turistica. Dall’a.s. 2022-2023 è stata attivat a Caccamo una sezione di Istituto Professionale per l'Agricoltura.

La Storia della scuola

La nostra Istituzione Scolastica è stata costituita grazie ad un apposito decreto degli organi competenti in materia. Di seguito alcuni momenti importanti, rappresentati tramite timeline, delle nostre attività più recenti.